…orobica!

 

 

antpoma

 

Annunci
  1. la zia
    26 settembre 2012 alle 08:31

    mmmm buonaaaaaa!
    io invece arciera orobica
    (davvero!)

  2. Mauro
    4 ottobre 2012 alle 22:05

    la zia :
    mmmm buonaaaaaa!
    io invece arciera orobica
    (davvero!)

    Ma davvero? Con che arco? Intendo, stile e specialità! Con quale Compagnia? I Malpaga?
    Ho praticato tiro con l’arco a livello agonistico per una decina d’anni con arco Compoud nei settori della F.I.T.A. (Targa e Campagna), devo dire con buoni risultati.
    Sono stato costretto a mollare per colpa della labirintite e della mancanza di tempo per gli allenamenti giornalieri che l’agonismo ti costringe a fare.
    Ma sono intenzionato a ritornare un domani (tra i veterani…ormai)
    Ciao
    Mauro

  3. la zia
    15 ottobre 2012 alle 08:14

    Oh signur quante domande! ^^
    No io per ora sono alle prime lezioni, arco scuola, Arcieri Orobici, Carvico!
    Complimenti per i tuoi risultati, io lo faccio soltanto per passione, e anche per evadere un pochino dal menage famigliare (due bimbi!) al week end.
    Dovresti tornare, anche solo per divertimento!
    ciao
    la Zia

  4. Mauro
    16 ottobre 2012 alle 22:46

    Non sottovalutare l’arco scuola, mi raccomando.
    Le posture sbagliate che acquisti con quello, poi te le porti dietro e fai fatica a correggerle.
    Non conosco quella compagnia, è sorta dopo che ho smesso. (Lo deduco dal numero di codice Fitarco 04129)
    Ho cominciato con gli Arcieri Lariani 04009 (Lecco) e poi con il Drago Azzurro 04046 (Olgiate)
    Ciao
    Mauro

  5. antpoma
    16 ottobre 2012 alle 22:57

    Voglio una foto di voi due mentre tirate (con l’arco) da mettere sul blog; per far ridere un po’! Mandatemele.

  6. Mauro
    18 ottobre 2012 alle 00:26

    Mi sa che di foto mie non ne ho a parte una che dovrei scansionare dalla rivista Armi e Tiro dei primi anni 90.
    Alla prima occasione che vieni, ti metti davanti al paglione e mi scatti la foto mentre tiro, così hai un’inedita immagine “in soggettiva”
    Potresti fare come il figlio di Guglielmo Tell (Walter Tell) con la mela in testa.
    Se ti può rassicurare, sappi che l’arco è meno potente, ma più preciso di una balestra.
    Come potenza, il mio è regolato a 58 libbre e la freccia (che esce dall’arco alla velocità di 250 piedi al secondo) può perforare una lamiera di 2mm di spessore a 30 mt
    Ciao
    Mauro

  7. antpoma
    18 ottobre 2012 alle 08:17

    Mauro :

    Mi sa che di foto mie non ne ho a parte una che dovrei scansionare dalla rivista Armi e Tiro dei primi anni 90.
    Alla prima occasione che vieni, ti metti davanti al paglione e mi scatti la foto mentre tiro, così hai un’inedita immagine “in soggettiva”
    Potresti fare come il figlio di Guglielmo Tell (Walter Tell) con la mela in testa.
    Se ti può rassicurare, sappi che l’arco è meno potente, ma più preciso di una balestra.
    Come potenza, il mio è regolato a 58 libbre e la freccia (che esce dall’arco alla velocità di 250 piedi al secondo) può perforare una lamiera di 2mm di spessore a 30 mt
    Ciao
    Mauro

    “libbre”, “piedi”… ma dove siamo? Alla corte della Regina Elisabetta???

    antpoma

  8. Mauro
    18 ottobre 2012 alle 19:56

    E che è colpa mia se tutte le specifiche degli archi sono in misure inglesi?
    La potenza dell’arco in Libbre
    L’allungo, il Brace e la lunghezza asse-asse in Pollici
    Il peso della punta della freccia in Grani
    La sezione della freccia in 64 esimi di Pollice
    Però la distanza di tiro ed il punteggio sono in numeri decimali.
    Mauro

  9. la zia
    21 ottobre 2012 alle 23:45

    io la foto ce l ho solo che è fatta col telefono e fa abbastanza cagare..
    (quella di fb, per intenderci)

    per Mauro: Olgiate è vicinissimo a casa mia però preferito Carvico perchè Arcieri Orobici mi richiamava le radici culturali. Uahahahaha
    no è vero!

    la Zia

  10. Mauro
    23 ottobre 2012 alle 22:47

    la zia :
    i….
    ….Arcieri Orobici mi richiamava le radici culturali. Uahahahaha
    no è vero!
    la Zia

    Allora se torno a tirare (con l’arco…precisiamo!) mi tocca venire a Carvico dato che anche le mie “radici” sono Orobiche: padre di Centrisola, madre di San Gervasio….!
    Mauro

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: